lifting delle cosce

Concettualmente è molto simile al lifting delle braccia. L’indicazione è la presenza di un eccesso di cute anelastica sulla faccia interna delle cosce associato o no ad un eccesso di grasso. Il tutto rende un po’ difficile la deambulazione con talvolta una irritazione della pelle. Spesso i pazienti dichiarano da un precedente importante dimagramento.

In questi casi una semplice lipoaspirazione è insufficiente (ed anzi controindicata) per risolvere il problema.

Per rimuovere l’eccesso cutaneo si pratica una incisione posta in regione inguinale o parallela alle grandi labbra (nelle donne) che si estende posteriormente verso il solco sottogluteo e che nei casi più gravi può estendersi anche verso il ginocchio. Dopo l’exeresi cutanea i tessuti vengono rimessi in tensione andandoli ad ancorare in profondità su strutture ben solide (fascia di Colles, periostio) onde evitare che con il passare del tempo, a causa della forza di gravità, la cicatrice possa esporsi . Il tutto è preceduto da una lieve lipoaspirazione. L’intervento della durata di circa 2 ore può essere eseguito in anestesia locale e sedazione, con anestesia spinale o generale. Il decorso post operatorio richiede una buona collaborazione del paziente che nei primi giorni sarà un po’ limitato in certi movimenti.

Lascia un commento

Facebook