silhouette-soft-liftingCome ormai noto, i fillers sono delle sostanze riempitive che vengono iniettate, con aghi sottilissimi, sotto la pelle allo scopo di correggere le rughe e le depressioni e per ricreare dei volumi (es. labbra).

Le sostanze utilizzabili possono essere suddivise in due grandi categorie: riassorbibili e non riassorbibili.

Iniziamo dicendo da subito che utilizzare filler non riassorbibili è, attualmente, assai rischioso per la possibilità di sviluppare a varia distanza di tempo (anche anni) delle reazioni infiammatorie di difficile risoluzione. Per tale motivo il dr. Baldo da anni li ha abbandonati.

I filler riassorbibili hanno lo svantaggio di una durata relativa (7-12 mesi) ma contemporaneamente diminuiscono di molto il rischio di effetti collaterali.

Le sostanze utilizzate sono l‘acido jaluronico, più o meno reticolato, e, talvolta, il collagene.

Molteplici sono le marche attualmente in commercio… e qui possono iniziare i problemi.

È fondamentale utilizzare le marche che da più tempo sono sul mercato e che pertanto hanno acquisito una documentata esperienza nei processi produttivi. Troppo spesso, vengono proposti prodotti “scontati”o dai risultati miracolosi da ditte con non comprovata esperienza nel settore. Peggio ancora, medici di varie estrazioni specialistiche si stanno attualmente improvvisando in questo settore (come, purtroppo, in tutta la medicina e chirurgia estetica).

Sulla qualità non si deve transigere, come pure non si deve transigere sull’esperienza dell’operatore. Il Dr. Baldo esegue tali trattamenti sin dal 1990 ed ha acquisito quel notevole bagaglio culturale indispensabile per la selezione dei vari prodotti e l’esecuzione della procedura.

I filler, che in generale, possono essere più o meno concentrati, trovano la loro indicazione principale a livello del volto. Essi permettono la correzione delle rughe e delle depressioni del volto, possono modellare le labbra, ricreare il volume degli zigomi e delle guance,diminuire le occhiaie. Sono trattamenti di rapida esecuzione che permettono un immediato reinserimento nella vita di tutti i giorni.

Tutte le persone possono farvi ricorso, una volta escluse possibili predisposizioni alle allergie.

I pazienti nei giorni che precedono il trattamento non devono assumere farmaci che possono facilitare il sanguinamento (acido acetilsalicilico, aspirina, cemerit, vivin c, ecc.) e successivamente non esporsi alle alte temperature per 2 -3 giorni.

I risultati sono sempre molto buoni.

Attualmente è possibile ricreare tutto l’ovale del viso utilizzando delle speciali cannule iniettive, che essendo smusse e molto flessibili permettono di raggiungere le varie aree tramite 2 o 4 punti di accesso.

 

Indicazioni principali al trattamento con i fillers:

Solchi naso labiali

Labbra poco sviluppate

Angoli della bocca cadenti

Rughe della fronte e tra le sopracciglia

Depressioni delle guance

Zigomi poco sviluppati

Occhiaie

Depressioni ai lati del mento

Invecchiamento del dorso delle mani .

Piccole deformità del naso (vedi rinoplastica non chirurgica-rinofiller).

Lascia un commento

Facebook