Microlipofilling

microlipofilling(Microautolipotrapianto)

Rappresenta un’ulteriore evoluzione più raffinata dell’autolipotrapianto (lipofilling, lipostrutturazione).

Come per il classico autolipotrapianto lo scopo è quello di apportare del tessuto adiposo ( con adipociti, preadipociti, cellule staminali e fattori di crescita) in aree che necessitano un aumento di volume.

Con questa metodologia in grasso viene prelevato con delle micro cannula del diametro di solo 1,0-1,2 mm ( inferiore a quello abitualmente utilizzato di 2-3 mm) . Dopo centrifugazione singola o doppia viene reiniettato utilizzando delle cannule ancora più sottili ( 0,8-0,6 mm).

Questo trattamento permette il posizionamento ad hoc di minuscole quantità di grasso con molta più precisione e con un trauma assai più ridotto rispetto al passato.

E’ una tecnica riservata al viso e più in particolare a livello delle palpebre, delle sopracciglia e delle tempie, tutte aree particolarmente delicate per svariati motivi anatomici ( cute molto sottile, presenza di vasi sanguigni e nervi superficiali) e in cui la quantità di grasso da introdurre deve essere assai modesta e ben calibrata per evitare la comparsa di effetti collaterali.

Lascia un commento

Facebook